Tristezza

La tristezza è un’emozione particolarmente temuta da tutti perché spiacevole, tanto che cerchiamo di sfuggirle.
Freud stesso ne parlo’ in termini di umorismo e moti di spirito.
Tuttavia se la tristezza non avesse un senso non esisterebbe nella nostra specie.

A che ci serve quindi essere tristi? La tristezza ha a che fare con le perdite di oggetti, situazioni e persone ma ha a che fare anche con i nostri investimenti di energie.

Immaginiamo di disporre di un certo quantitativo di energia della nostra vita psichica, nel momento in cui perdiamo qualcosa quelle energie vengono liberate e la tristezza ci permette di prenderle e direzionarle da un’altra parte verso una nuova meta.


Se leggiamo la tristezza e in questo modo sicuramente acquisisce un significato più utile e propositivo. Ci aiuta a costruire nuove strade ed è per questo motivo che viene chiamata “architettura della mente”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close